Da 37' a 48'


Da 37' a 48'

La bandiera belga è in assoluto la più diffusa in Europa e gode di un’ottima reputazione in tutti i mari. La bandiera belga permette ai cittadini della Comunità Europea di navigare in perfetta legalità in tutti i mari del mondo, a basso costo e senza vincoli specifici.


Perché passare alla bandiera belga?

• la procedura richiede una documentazione semplice ed in 30 giorni si ottiene la nuova licenza di navigazione. L’iscrizione dell’imbarcazione ha costi contenuti, non si pagano tasse annuali ed il rinnovo – ogni 5 anni – si effettua in breve tempo

• la manutenzione dell’imbarcazione è molto snella, paragonabile a quella di un natante, priva di costi burocratici aggiuntivi per qualsiasi operazione da effettuare (cambio motori, compravendita, ecc.) e costi indotti (RINA, alaggi e vari, nuove omologazioni, ecc.)

• non è obbligatorio il possesso della patente oltre le 12 miglia, in acque comunitarie e internazionali. Se si è cittadini italiani è sufficiente la patente italiana entro le 12 miglia. Le barche sono sempre sottoposte al regolamento previsto dallo Stato Belga che non prevede obbligo di patente per barche fino a 24 metri. Non esistono limiti dalla costa (le classiche 6 o 12 miglia), l’unico vincolo è quello legato alla categoria CE se presente

• le dotazioni di sicurezza richieste per le imbarcazioni battenti bandiera belga prevedono il minimo indispensabile per una navigazione sufficientemente sicura: un solo kit di dotazioni di sicurezza è sufficiente per qualunque tipo di navigazione e distanza dalla costa. L’armatore è libero di scegliere le ulteriori dotazioni più consone al tipo di navigazione


Qual è la procedura da seguire?

In caso di barca immatricolata in Italia o all’estero:

• richiesta in Capitaneria della dismissione di bandiera italiana o cancellazione per passaggio a categoria natante o radiazione dal registro estero (contattaci per i moduli)

• iscrizione in Belgio

Durante il periodo di richiesta della dismissione e licenza belga la barca può continuare a navigare, sotto bandiera italiana, essendo comunque sempre iscritta al RID.

In caso di natante o prima immatricolazione:

• iscrizione diretta in Belgio


Elenco dei documenti da produrre per registrare l’imbarcazione in Belgio:

1. certificato di residenza e cittadinanza dei proprietari

2. documenti relativi a scafo e motori (copia della licenza di navigazione o scheda tecnica scafo e dichiarazione di potenza dei motori)

3. prova della proprietà dell’imbarcazione (copia dell’atto di compravendita / scrittura privata d’acquisto / fattura / bill of sale)

4. in caso di barca immatricolata: nulla osta alla dismissione di bandiera italiana o radiazione

5. conformità 94/25/CE di scafo (post 1998) e motori (post 2006);

6. foto a colori dello scafo (vista laterale) ed eventuale targhetta CE e seriale (CIN/HIN)

7. solo per barche superiori a 7,50 m, è prevista una Tassa di Circolazione (TMC) che dipende dall’età della barca, da pagare una sola volta (a partire da € 61,50 per barca di oltre 10 anni fino a € 2.478,00 per imbarcazioni nuove)


Per la tua offerta personalizzata o per qualsiasi informazione su licenze di navigazione italiane ed estere, consulenza nautica e sui nostri servizi nautici aggiuntivi, puoi chiamarci o contattarci via email.

๐Ÿ“‘  • passaggi di proprietà / rinnovi / certificazioni

๐Ÿ‡ฌ๐Ÿ‡ง  • radiazioni / documentazione altre nazioni

๐Ÿ“ก  • apparati radio / MMSI / dotazioni di bordo

โ›ต๏ธ  • assicurazioni / normative italiane ed estere

โš“๏ธ  • licenze commerciali (charter, diving, ecc.)

QUESTO SITO รˆ STATO CREATO TRAMITE